Stai per uscire dal sito Web. Sei sicuro?

Accetto, portami lì

Matteo Viviani

“Esistono due tipi di persona: c'è chi si lascia guidare e chi si mette al posto di guida e prende il controllo. Io appartengo alla seconda categoria.”

Un nuovo viaggio in sella alla nuova Niken Yamaha. Un nuovo volto e una nuova svolta: quella di Matteo Viviani, un disegnatore orafo. O almeno, questo è ciò che sarebbe oggi se non avesse disegnato, sulla sua strada, delle curve che non c’erano.

Matteo cresce nel bel mezzo della campagna toscana, tra capanne di legno, archi e frecce da costruire con le mani: quelle mani che custodiscono un talento che si rivela a pieno qualche anno dopo quando, a 18 anni, si diploma come Maestro d’Arte all’Istituto di Arezzo. Nei tre anni successivi è un disegnatore orafo, un pittore, il suo secondo talento, e un lupo. Un soprannome che dice molto su di lui.

La sua storia sembra già scritta, impressa su una tela bianca con colori ad olio ben definiti. Ma Matteo è il tipo di persona a cui la comfort zone sta stretta: ha bisogno di più spazio, più curve. Prende la vita tra le mani e la stravolge. La sua nuova strada lo porta a Milano, dove è prima cameriere, poi ballerino e infine un modello con una carriera promettente davanti. Ma Matteo sa che non è questo il suo punto d’arrivo.

Per la seconda volta dà una piega sorprendente alla sua vita e si ritrova alla terza gavetta in un ambito completamente nuovo, quello delle inchieste giornalistiche. Un mondo in cui non è nessuno, perfetto per dimostrare di poter essere qualcuno. Il lupo è diventato Iena.

Niken Yamaha vi racconta la storia di Matteo Viviani: un uomo che ha scelto di rompere tutti gli schemi. Come la moto che guida.

"Così, per la prima volta, mi sono lasciato guidare. Dall'istinto. Dalla follia. Oggi sono inviato e conduttore di una trasmissione d’inchiesta, che ama spingersi verso territori inesplorati. Ma è solo la mia terza vita."

Dai una svolta alla tua storia.

Prenota un test ride.