Stai per uscire dal sito Web. Sei sicuro?

Accetto, portami lì

Vmax Club Italia

Quattrocento metri possono essere interminabili. Anche se percorsi in apnea, in pochi secondi. Lo sa chi ha provato il brivido delle gare con le Hot Rods, le V8 americane dai cofani vibranti. Lo sa chi ha aperto il gas in sella al VMax, con quella spinta che sembra staccarti le braccia dal tronco. Quattrocento metri sono anche un quarto di miglio. La misura classica delle gare di accelerazione USA. E un quarto di secolo è il tempo che è passato dalla prima apparizione del VMax alla sua nuova incarnazione. 

Venticinque anni percorsi in piena accelerazione, con quel brivido che non si stacca mai dalla pelle. Quel brivido che proviamo ogni giorno.Ci sale dalla schiena e resta lì, nel cervello. A dirti che c'è gente come te. Con la stessa passione, lo stesso entusiasmo. Gente con cui vuoi stare, anche quando scendi dalla sella.

Ecco perché nasce il VMaxclub. Un'associazione per i VMaxer di ieri e di oggi .Perché il quarto di miglio e il quarto di secolo sono lo spazio e il tempo di due rivoluzioni. Quella che ci ha dato il primo Vmax, e quella che ci ha regalato il secondo. Quattrocento cc di differenza, ancora una volta. 

E adesso la cilindrata assomiglia al miglio americano, 1.679 cc di adrenalina pura, di rabbia che si sprigiona appena giri la manopola, di un urlo che esce dai terminali per rimanere nella memoria.

Proprio come quelli di allora. Perché le emozioni non hanno età. E il carattere non ha regole, né confini. Solo una voglia. Quella di accelerare. Decisi. Verso un futuro che dopo un secondo è già negli specchietti. 

SITO DEL CLUB: “Vmaxclub” 
Calendario attività Club Ufficiali