Stai per uscire dal sito Web. Sei sicuro?

Accetto, portami lì

#nikentonordkapp: la prima Niken a Capo Nord

#nikentonordkapp: la prima Niken a Capo Nord

Raggiungere Capo Nord in sella a una qualsiasi due ruote è un sogno che ha contagiato diverse generazioni. Nessuno però l’aveva mai fatto con una moto a tre ruote, anche perché Niken è l’unico esemplare della specie. Adesso anche questa lacuna è stata colmata grazie ad Andrea Lussiana e Marco Auriletto, due dipendenti del Concessionario Yamaha Magic Bike di Torino.

Partiti il 21 luglio e rientrati il 3 agosto di quest’anno, i due piloti hanno affrontato più di 9.600 km di percorso, attraverso 10 nazioni, con pioggia e vento che non sono riusciti a smorzarne l’entusiasmo, tanto che hanno completato il viaggio con due giorni di anticipo rispetto al previsto. Merito anche delle Yamaha Niken GT che si sono rivelate affidabili, confortevoli e divertenti da guidare.

Sfogata la manopola del gas sugli interminabili rettilinei delle autobahn tedesche, hanno raggiunto in un paio di giorni Stoccolma, con la tappa intermedia di Hannover. Hanno poi risalito la Svezia per 2000 km “come fanno i salmoni con i fiumi”, scrivono nella cronaca pubblicata sui social. Oltrepassato il Circolo Polare Artico, dove hanno trovato temperature insolitamente miti, si sono immersi nell’immaginario nordico, anche se la prima renna l’hanno avvistata solo in prossimità del confine finlandese. I chilometri sotto le ruote si sono accumulati, ma non la stanchezza, perché “la posizione di guida è molto comoda”, a detta dei due avventurosi piloti. 

Alla fine la meta è stata raggiunta, con l’unico rammarico di aver trovato solo “qualche centinaio di chilometri di curve”, il massimo godimento in sella a Niken. Ma il viaggio non era ancora finito, perché c’era da affrontare il ritorno. Dopo  trasferimenti in traghetto “degni di Caronte”, strade costruite su piccole isole, l’incursione nella Valle dei Troll, una sosta inevitabile a Shipol-Rijk, sede di Yamaha Motor Europe. Dopo oltre 9.000 km Andrea e Marco hanno provato con mano tutte le qualità di Niken, una moto “user friendly ma sportiva; sicura e  comoda quanto efficace”. E se lo dicono loro, c’è da crederci.