Stai per uscire dal sito Web. Sei sicuro?

Accetto, portami lì

Un tocco francese per i "Free Spirits" di Yamaha concept con una nuova presentazione, "Allons Rider"

Yamaha Motor France scrive il prossimo capitolo del concetto di "Free Spirit" di Yamaha Motor Europe, iniettando una svolta nei Paesi Baschi. Celebrando la versatilità e il carattere della Yamaha XSR125, la quarta custom della serie arriva dalla skateboarder e surfista internazionale Manon Lanza, meglio conosciuta dal suo enorme seguito sociale internazionale come "Allons Rider".

Filosofia concettuale

Il concept XSR125 "Free Spirits" muove la storia dai numerosi progetti Yard Built di iconici custom builder sulla scena mondiale, che vanno da build molto complicate ad adattamenti più leggeri. Questa nuova interpretazione di come modificare una moto non è volta al solo gusto di modificarla, ma rappresenta uno scopo più grande. È un metodo che si pone ad un obiettivo speciale, fissato dal suo proprietario. Lo chiamiamo Yard Built for Free Spirits.

 

XSR125 ‘Allons Rider’

Manon è una giovane skateboarder e surfista devota che vive tra Biarritz e Los Angeles. La sua concentrazione e il suo approccio alla vita possono essere riassunti in poche parole: trovare e praticare i migliori sport possibili, in qualsiasi stagione. La sua ispirazione e la sua ricerca di libertà sullo skateboard e sulla tavola da surf hanno ispirato la sua versione personalizzata dell'XSR125, alimentata anche dagli innumerevoli chilometri trascorsi vagando per la campagna basca sulla sua Yamaha TW125.

““Il motociclismo è l'innesco della mia vita. Ho iniziato a 6 anni su una PW50 e in seguito ha cambiato il mio modo di vedere le cose negli sport. Ho capito che potevo essere una ragazza e passare il mio mercoledì pomeriggio nel fango. Volevo anche fare il meccanico in quel momento.Poi ho pensato a tutta la mia vita come: "Sono una ragazza e so guidare". Nel corso degli anni, lo skateboard è entrato nella mia vita, poi anche il surf e lo snowboard”.

Modifiche XSR125 

La modifica più ovvia della "XSR125 Allons Rider" può essere vista sul lato destro. Un ordinato rack per skateboard, fatto a mano e perfettamente integrato, permette a Manon di andare facilmente agli skate park con la sua tavola.

"Lo skateboard non è solo un mezzo di trasporto, mi fa sentire viva. Quando sono un po' stressata, vado allo skate park o verso l'oceano, non penso a nient'altro che al mio prossimo giro. È la stessa cosa su una moto, ti guardi intorno, sei concentrata sugli elementi che ti circondano, non pensi ad altro, c'è un lato meditativo: ti senti bene e soprattutto ti senti libera”.

A complemento del portapattino, Manon ha scelto un effetto alluminio spazzolato sulle coperture laterali del serbatoio e sui parafanghi anteriori e posteriori per garantire che l'XSR125 si distinguesse. Sono stati aggiunti elementi dorati, inclusi tubi della forcella e catena anodizzati per controbilanciare la sensazione spazzolata e farla scattare.

“Trascorro molto tempo in California, è il luogo in cui mi piace rifugiarmi grazie ai suoi paesaggi superbi e alle condizioni meteorologiche eccellenti tutto l'anno. Volevo una moto che riflettesse quell'atmosfera californiana. Per la vernice, ho scelto l'alluminio spazzolato perché penso che abbia lo stesso aspetto dei truck da skateboard, la parte metallica sotto la tavola"

““Per la sella volevo qualcosa che si distinguesse. Mi sono ispirato ai fast-food americani degli anni '70 con le loro iconiche poltrone rosse”. Un nuovo rivestimento rosso in stile vintage riveste ora la seduta.

Molte delle ulteriori modifiche al progetto "Allons Rider" di Manon XSR125 Yard Built sono disponibili nel catalogo Yamaha, tra cui lo scarico XSR125 Akrapovič, il portatarga corto, il sottocofano laterale in alluminio, le coperture del radiatore laterali e i lampeggiatori a LED della MT-09.

Il look robusto e alla moda è completato da un set di pneumatici Dunlop Mutant con profilo crossover, scelti per la loro durata e versatilità, per andare oltre ed esplorare in caso di necessità.