Usiamo i cookie per comprendere come il nostro sito viene utilizzato e per poter così intervenire miglioradolo e migliorando i nostri prodotti, servizi e attività di marketing.

Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito. Tuttavia, potrete modificare in qualsiasi momento le vostre impostazioni. Per ulteriori informazioni relative ai cookie del nostro sito e al loro utilizzo vi invitiamo a leggere "la sezione dedicata alla gestione dei cookie".

 

Domande & Risposte

Condividi

Divider

LentePosso utilizzare benzina Verde per il mio motore fuoribordo YAMAHA?
Per tutti i fuoribordo YAMAHA prodotti a partire dal 1984, (4 tempi, 2 tempi con o senza miscelatore automatico) è possibile usare indifferentemente i due tipi di benzina purché, sia in un caso che nell'altro, il valore ottanico della stessa non sia inferiore a 90 RON. Non è richiesto - né suggerito - l'uso di qualsivoglia tipo di additivi.

Nel caso di motori più datati, qualora si verificassero inconvenienti quali tendenza al battito in testa o usura, e quindi perdite, dovute ad un precoce deterioramento di componenti a contatto con la benzina (tubazioni, guarnizioni del carburatore, membrana della pompa "AC") gli stessi sono facilmente risolvibili riducendo l'anticipo di 3-4° (battito in testa) o sostituendo le componenti deteriorate (le parti di ricambio sono adatte all'uso di benzina verde dal 1985 circa).

Torna ad inizio pagina ^
Divider

LenteHo perso i documenti del mio motore/ moto d'acqua, cosa occorre fare per avere un duplicato?
Nel caso di smarrimento, furto o deterioramento del Certificato d'Uso (Libretto di circolazione) o del Documento di Potenza Massima il possessore del motore fuoribordo, o della moto d'acqua deve farne richiesta al concessionario di zona fornendo la fotocopia della denuncia di smarrimento, furto o deterioramento rilasciata dai Carabinieri o dalla Questura.
Nella denuncia bisogna specificare la marca, il modello e la matricola del prodotto. Quest'ultima è sempre preceduta da un prefisso alfanumerico. Il numero di matricola e il modello sono riportati sulla targhetta di alluminio posta sul gambale del motore, o sul collettore di scarico della moto d'acqua.
Il costo del duplicato è di 90 euro IVA inclusa

N.B. La Dichiarazione di Potenza è valevole ai fini della circolazione, quindi NON è necessario espletare altre formalità presso la Motorizzazione o la Capitaneria di Porto.

Torna ad inizio pagina ^
Divider

LenteHo acquistato il mio motore/moto d'acqua all'estero (o da un cittadino straniero): cosa occorre fare per avere la dichiarazione di potenza?
Il possessore del motore fuoribordo, o della moto d'acqua, acquistata in un Paese CEE - o da un privato cittadino residente in uno dei Paesi CEE deve farne richiesta al concessionario di zona fornendo la fotocopia della fattura di acquisto rilasciata dall'operatore estero o, nel caso di acquisto da privato cittadino, una dichiarazione di vendita dove compaiano i dati della parte venditrice e acquirente, nonché il modello e la matricola del prodotto oggetto dell'acquisto. La matricola è sempre preceduta da un prefisso alfanumerico. Il numero di matricola e il modello sono riportati sulla targhetta di alluminio posta sul gambale del motore, o sul collettore di scarico della moto d'acqua.

Il costo del documento è di 180 euro IVA inclusa

Attenzione:
I motori costruiti per circolare nel mercato USA sono conformi, in merito alle emissioni di scarico, alla normativa CARB che differisce dalla normativa EU1 entrata in vigore nel mercato europeo dal 1 Gennaio 2007. Tali motori NON POSSONO quindi circolare nel nostro territorio. Per le dichiarazioni di potenza i casi possono essere 2:

  1. MOTORE DI PRODUZIONE ANTECEDENTE AL 31/12/2006: l’emissione della dichiarazione di potenza seguirà la stessa procedura dei motori CEE (vedi sopra), il costo è di 180 euro IVA inclusa.
  2. MOTORE DI PRODUZIONE SUCCESSIVA AL 01/01/2007: la dichiarazione di potenza potrà essere emessa solamente se il motore risulta conforme alla normativa EU1.

Esistono infatti motori appositamente prodotti per alcuni Cantieri americani che rivendono le imbarcazioni in Europa, rispondenti alla normativa EU1: in questi casi bisogna rivolgersi al concessionario di zona che, dopo opportune verifiche, potrà richiedere l’emissione della dichiarazione di potenza. I costi per tale documento sono di 480,00 € IVA inclusa.

Torna ad inizio pagina ^
Divider

 

LenteHo smarrito la targhetta identificativa del motore: cosa occorre fare per avere il duplicato?
Nel caso di smarrimento, furto o deterioramento della targhetta identificativa, il possessore del motore fuoribordo o della moto d'acqua deve farne richiesta al concessionario di zona fornendo la fotocopia della denuncia di smarrimento, furto o deterioramento rilasciata dai Carabinieri o dalla Questura. Nella denuncia bisogna specificare la marca, il modello e la matricola del prodotto. Quest'ultima è sempre preceduta da un prefisso alfanumerico. I dati sono rilevabili dal libretto di circolazione.

Il costo del duplicato della targhetta è di 90 euro IVA inclusa.

Torna ad inizio pagina ^
Divider

 

LenteSono disponibili Vostri suggerimenti per la cura ordinaria del mio motore quattro tempi?
Per una sicura e piacevole navigazione è utile conoscere alcune semplici informazioni che abbiamo illustrato in modo chiaro nel nostro opuscolo "Guida per conoscere meglio il vostro motore a quattro tempi".
Richiedine una copia al tuo Concessionario.

Torna ad inizio pagina ^
Divider

LentePosso scaricare da internet i Manuali di Uso e Manutenzione?
Sì, Yamaha Motor rende disponbili in formato .pdf i manuali di parecchi modelli a far data dal 2000. I manuali sono scaricabili gratuitamente nella sezione Manuli di Uso e Manutenzione.