Usiamo i cookie per comprendere come il nostro sito viene utilizzato e per poter così intervenire miglioradolo e migliorando i nostri prodotti, servizi e attività di marketing.

Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito. Tuttavia, potrete modificare in qualsiasi momento le vostre impostazioni. Per ulteriori informazioni relative ai cookie del nostro sito e al loro utilizzo vi invitiamo a leggere "la sezione dedicata alla gestione dei cookie".

 

FJR1300A nuovo e nuova FJR1300AS

Condividi
Le sport tourer dalle prestazioni più elevate e divertenti.
Al momento del lancio FJR1300 creò una nuova categoria nella classe delle sport tourer. Prima del suo arrivo, i piloti di sport tourer potevano scegliere tra una gamma di moto funzionali che offrivano buone prestazioni sulle percorrenze più lunghe, ma ben poco divertimento nella guida.

Tuttavia, alla fine degli anni Novanta, Yamaha si rese conto dell'esistenza di un numero crescente di piloti che desideravano una moto capace di macinare chilometri su chilometri, ma con prestazioni elevate su ogni percorso. Grazie alle specifiche di motore e ciclistica, combinate con la sua leggendaria attitudine per i viaggi più lunghi, Yamaha FJR 1300 è universalmente riconosciuta come la più performante delle sport tourer.

Novità 2006 FJR1300A

Restyling totale per FJR e lancio di un nuovo modello semiautomatico
Nella stagione 2006 Yamaha presenta una FJR1300A sottoposta a un restyling radicale, con una nuova, elegante carenatura che offre standard di comfort ancora più elevati. Accanto a FJR1300A fa la sua apparizione il nuovo modello FJR1300AS, che adotta una tecnologia Yamaha completamente inedita, il cambio a gestione elettronica (Yamaha Chip Controlled Shift – YCC-S) che ne fa la sport tourer più sofisticata nel panorama delle due ruote.

ABS di serie
Entrambi i modelli sono equipaggiati di serie con ABS e Combination Brake System (Sistema di frenata combinata) e presentano anche numerose modifiche alla ciclistica. Oltre all'impianto frenante dalle caratteristiche sofisticate, le due moto beneficiano di un una nutrita serie di importanti migliorie tecniche, progettate per consolidare la posizione di vertice di FJR nel mondo delle sport tourer ad alte prestazioni.

Design completamente nuovo per il 2006
Con un'iniziativa pensata per rafforzarne il ruolo di "prima scelta" da parte dei piloti esperti ed evoluti che desiderano sport tourer tecnologicamente avanzate e capaci di prestazioni superiori, Yamaha ha ridisegnato i modelli FJR. La carenatura slanciata e aerodinamica mantiene il codice genetico dei precedenti modelli FJR, ma allo stesso tempo offre standard di comfort superiori, e trasmette un'immagine più sofisticata.

Novità 2006 FJR1300A

Parabrezza regolabile con escursione più ampia
Il parabrezza con comando elettrico di FJR è una delle caratteristiche che la distingue dalle altre moto, e nel 2006 è stato ulteriormente migliorato. Per offrire al pilota una superiore protezione aerodinamica, i nostri tecnici hanno ampliato l'escursione della regolazione, che ora è di 128,6 mm rispetto agli 80 mm del modello precedente.

Nella posizione superiore il nuovo parabrezza è più alto e più vicino al pilota. L'escursione maggiorata permette a chi guida di scegliere la posizione e l'angolo migliori del parabrezza, per adattarsi alle diverse situazioni. Consente anche ai piloti di altezza diversa di selezionare l'assetto più adatto alla loro posizione di guida. In più, alla base del nuovo parabrezza sono stati ricavati dei condotti che convogliano aria fresca verso il pilota e riducono la turbolenza nell'area della strumentazione.

Nuovo estrattore aria regolabile
Un altro nuovo dispositivo studiato per aumentare la protezione aerodinamica è l'estrattore aria regolabile. Usando una regolazione a due posizioni, il pilota può controllare il flusso dell'aria che colpisce le ginocchia ed il busto.

Novità 2006 FJR1300A

Nuovo radiatore curvo
Entrambi i modelli adottano un nuovo radiatore curvo con due ventole, mentre nel 2005 era piatto, con una sola ventola. La nuova configurazione offre sempre un eccellente raffreddamento, migliorando la gestione del motore alle alte velocità. Per incrementare il comfort, sono state aumentate anche le dimensioni delle prese d'aria del radiatore e, sotto la strumentazione, è stato aggiunto un condotto di ventilazione che convoglia il calore lontano dal pilota. Contemporaneamente, i tecnici Yamaha hanno applicato un paracalore sulla parte inferiore della faccia anteriore del serbatoio, migliorando ulteriormente il comfort di chi guida.

Ingranaggio parastrappi trasmissione rivisto
I modelli 2006 montano un ingranaggio parastrappi trasmissione più largo. L'incremento di diametro determina un aumento del 2,7% di tutti i rapporti di riduzione, soluzione appositamente studiata per ridurre i giri del motore alle tipiche velocità di crociera e per offrire un comfort superiore a pilota e passeggero.

Altezza della sella regolabile e tre posizioni diverse per il manubrio
Un'altra caratteristica dei modelli 2006 è la sella regolabile, che può essere alzata o abbassata in due posizioni, per un'escursione totale in altezza di 20 mm. Anche il manubrio si può spostare in tre diverse posizioni avanti/indietro. Queste due possibilità di regolazione permettono al pilota di scegliere la posizione più adatta al suo stile di guida.

Novità 2006 FJR1300A

ABS con frenata combinata (Combination Brake System) - CBS ABS
L'ABS con "Combination Brake System" (CBS ABS), un sistema per la frenata combinata, è di serie su entrambi i modelli e offre maggiore stabilità in frenata.

Quando si aziona il freno posteriore, il sistema CBS ABS applica la forza frenante appropriata anche alla ruota anteriore, usando i due pistoncini inferiori della pinza anteriore destra a 4 pistoncini. Per garantire frenate morbide e progressive, i due pistoncini inferiori della pinza anteriore destra sono più piccoli degli altri sei pistoncini delle due pinze anteriori. Il sistema CBS ABS si attiva solo quando si agisce sul freno posteriore.

Quando si frena con l'anteriore, entrano in azione sei degli otto pistoncini anteriori (cioè tutti quelli della pinza di sinistra e i due superiori della pinza di destra), mentre i due pistoncini inferiori della pinza di destra non vengono utilizzati.

Insieme con l'ABS, che è di serie su FJR1300A e FJR1300 AS, il sistema CBS per la frenata combinata offre un impianto frenante straordinario, all'altezza delle prestazioni e del carico potenzialmente trasportato da queste sport tourer di grande cilindrata.

Puleggia del corpo farfallato di tipo progressivo
Un altro nuovo componente nelle FJR 2006 è la puleggia progressiva del corpo farfallato. Una modifica semplice ma efficace che assicura una superiore sensibilità dell'acceleratore ai bassi e medi regimi, migliorando il comfort e il controllo.

Pedane del passeggero riposizionate
Le pedane del passeggero sono state riposizionate per aumentare il comfort in viaggio. Collocate più in avanti, più in basso e più all'esterno rispetto al telaio, permettono una posizione più naturale e rilassata, e rendono i modelli FJR ancora più comodi per il passeggero.

Catalizzatore a nido d'ape perfezionato e sonda lambda con riscaldatore
Per superare le normative Euro 3 sulle emissioni, FJR1300A e FJR1300AS hanno un sistema di scarico con un nido d'ape aggiuntivo nel catalizzatore, che contiene una quantità superiore di platino e rodio rispetto alla versione precedente.

Il sistema di controllo prevede una sonda lambda (sensore ossigeno) con riscaldatore, per ridurre le emissioni grazie ad una regolazione più precisa dell'afflusso di carburante subito dopo l'accensione, quando la temperatura dei gas di scarico è ancora relativamente bassa.

Nuovo vano portaoggetti
Il vano dal nuovo disegno ha un litro di capacità, ed è dotato di una pratica presa da 12 V e 30 W a corrente continua. Per una maggiore sicurezza, può essere aperto solo quando la chiave d'accensione è in posizione "on", mentre può essere chiuso in ogni momento.

Nuovo telaietto posteriore e borse laterali di serie
Il nuovo telaietto posteriore è stato progettato per facilitare l'utilizzo del cavalletto centrale, e riduce anche la larghezza complessiva quando si montano le borse laterali, di serie su entrambi i modelli.

Novità 2006 FJR1300A

Altre novità
La strumentazione completa mette a disposizione moltissime informazioni, e comprende il nuovo indicatore di marcia inserita. I quadranti hanno una cornice argentata per migliorare l'estetica e la visibilità.

Oltre alla carenatura, su FJR1300A e FJR 1300AS anche il faro anteriore e le luci posteriori hanno un nuovo disegno. Un pratico comando in posizione ergonomica regola l'altezza del fascio luminoso del faro, per la massima efficacia dell'illuminazione quando si viaggia in due.

Altre novità 2006 sono le lenti bianche degli indicatori di direzione anteriori e posteriori, e gli specchietti retrovisori di nuovo disegno, ripiegabili per una maggiore praticità.

Solo su FJR1300AS, anche le manopole riscaldate sono di serie.

La prima sport tourer semiautomatica

Yamaha Chip Controlled Shift (YCC-S)
L'innovativo Yamaha Chip Controlled Shift (YCC-S), il sistema per cambiare marcia senza usare la frizione, sottolinea l'impegno continuo di Yamaha per mettere a disposizione dei propri clienti soluzioni tecnologiche rivoluzionarie che offrono vantaggi concreti.

Yamaha FJR1300AS è la prima tourer con un sistema elettronico per la gestione del cambio. L'innovativa e rivoluzionaria tecnologia Yamaha Chip Controlled Shift è un ulteriore passo in avanti nella progettazione motociclistica, ed è pensata per rendere l'esperienza di guida su FJR ancora più rilassante e appagante.

Nessuna leva della frizione
La sola, ovvia differenza visibile dall'esterno è la leva della frizione. O meglio, l'assenza della leva della frizione. Per cambiare marcia sul nuovo modello "AS" il pilota può usare un comando al manubrio o a pedale.

Il sistema YCC-S comprende due attuatori controllati elettronicamente, uno per l'azionamento della frizione e l'altro per il cambio delle marce. L'innesto dei rapporti è completamente gestito dall'elettronica, attraverso una centralina dedicata che determina il funzionamento ideale della frizione e del cambio. I cambi marcia avvengono dopo uno o due decimi di secondo dopo l'impulso dato dal pilota.

I vantaggi di YCC-S
Innanzitutto occorre chiarire che YCC-S non è un cambio automatico, perché richiede l'intervento del pilota, che ha il controllo totale su dove e quando effettuare il cambio marcia. Per questa ragione è più corretto definirlo "semiautomatico". Con questo sistema lo sforzo fisico di cambiare marcia è praticamente eliminato, permettendo al pilota di godersi in pieno tutte le qualità di questa sport tourer d'eccezione.

Come sanno bene i motociclisti più esperti, la mano della frizione e il piede sinistro sono stressati in molte situazioni di guida, dagli "stop and go" del traffico urbano ai frequenti cambi marcia richiesti nelle curve dei percorsi misti o nei tornanti in montagna. YCC-S riduce al minimo lo sforzo di cambiare marcia, aumentando il piacere di guidare e riducendo la fatica del pilota.

Un altro vantaggio di YCC-S è che la centralina, ottimizzando il funzionamento di frizione e cambio, consente innesti straordinariamente fluidi, migliorando il comfort del passeggero.

Novità 2006 FJR1300A

Il sistema YCC-S
Il sistema YCC-S fondamentalmente è simile ai cambi elettronici usati sui bolidi di F1 e sulle vetture sportive più prestigiose. Tuttavia, la tecnologia applicata su FJR1300AS è un progetto innovativo di Yamaha, che ha ottimizzato il peso e le dimensioni del dispositivo per adattarlo all'applicazione su due ruote.

L'opzione di cambiare con la mano o con il piede
Il sistema YCC-S permette di cambiare con la mano o con il piede. Sulla nuova FJR1300AS il comando manuale per il cambio è sulla manopola di sinistra, mentre un pedale simile a quello tradizionale agisce su un attuatore interno che provvede al cambio marcia. Selezionando la modalità manuale, il pilota può inserire la marcia con l'indice della mano sinistra e scalare con il pollice, oppure può optare per il cambio a pedale. Anche se l'aspetto esteriore è quello convenzionale, il pedale aziona un comando elettronico interno, e non è collegato meccanicamente alla trasmissione.

Sistema YCC-S. Il design
La centralina è il cuore del sistema YCC-S ed è programmata per valutare e accumulare tutti i dati trasmessi da vari sensori che monitorizzano costantemente il numero di giri del motore, il numero di giri dell'asse posteriore, la velocità, la marcia inserita e i gradi di apertura dell'acceleratore (TPS). Tutte le informazioni vengono utilizzate per calcolare il momento preciso di esecuzione di ogni comando e garantire innesti e scalate fluidissimi.

Quando il pilota decide di cambiare marcia, il sistema aziona l'astina della frizione per mettere i dischi nella posizione adatta, mentre nel cambio un attuatore e un'astina assicurano l'accoppiamento morbido degli ingranaggi. Un'altra caratteristica importante di YCC-S è che durante l'innesto di una marcia il sistema automaticamente ottimizza i tempi d'accensione e il numero di giri del motore, per cambi-marcia ancora più efficienti.

YCC-S, i vantaggi:
  • Non si aziona la frizione = meno fatica per il pilota
  • Accelerazioni e decelerazioni più morbide = comfort superiore
  • Cambi marcia fluidi = più comfort per il passeggero
  • È possibile cambiare manualmente = basta scarpe rovinate!
  • La centralina ottimizza i tempi dei cambi-marcia = guida più piacevole

FJR1300A. NOVITÀ 2006
  • ABS con Combination Brake System di serie
  • Combination Brake System (CBS ABS) attivato dal freno posteriore
  • Nuova carenatura, sofisticata e aerodinamica
  • Nuovo forcellone più lungo da 567 mm
  • Borse laterali di serie
  • Maggiori possibilità di regolazione del parabrezza
  • Condotti dell'aria nel cupolino per ridurre la turbolenza nella zona strumentazione
  • Nuovo estrattore aria regolabile in larghezza, con due posizioni
    e 30 mm di escursione
  • Prese d'aria più ampie per migliorare l'afflusso
  • Nuovo radiatore curvo con due ventole
  • Catalizzatore perfezionato con nido d'ape supplementare
  • Nuova sonda lambda (sensore ossigeno) con riscaldatore
  • Puleggia progressiva del corpo farfallato
  • Rapporti di riduzione della trasmissione superiori del 2,7%
  • Paracalore sulla parte inferiore della faccia anteriore del serbatoio
  • Manubrio regolabile in tre posizioni, con 11 mm di escursione avanti/indietro
  • Altezza della sella regolabile in due posizioni, con escursione di 20 mm
  • Telaietto posteriore più snello dal nuovo disegno
  • Pedane del passeggero collocate in una nuova posizione
  • Elegante nuova strumentazione multifunzione
  • Vano portaoggetti ridisegnato, con capacità di un litro e presa 12 V
  • Indicatori di direzione anteriore e posteriore con lenti bianche
  • Faro anteriore e luci posteriori ridisegnati
  • Comando per la regolazione del fascio luminoso più accessibile
  • Retrovisori di nuovo disegno, ripiegabili
  • Disponibilità di una ricca gamma di accessori

FJR1300AS. CARATTERISTICHE ESCLUSIVE

Il modello semiautomatico FJR1300AS comprende equipaggiamenti esclusivi, in aggiunta a quelli previsti per il modello FJR1300A.

  • YCC-S, Yamaha Chip Controlled Shift
  • Trasmissione semiautomatica senza la leva della frizione
  • Selezione del cambio a mano o a pedale
  • Manopole riscaldate


Colori disponibili per FJR1300A e FJR1300AS:
  • Ocean Depth Blue
  • Desert Metallic
  • Silver Storm


Le migliori sport tourer del mondo

Quando apparve sulla scena nel 2001, Yamaha FJR1300 travolse il mondo delle due ruote come un uragano. Più veloce, più slanciata e più emozionante di ogni altra moto della sua classe, con prestazioni di guida sportive straordinarie e standard di comfort di valore assoluto, FJR è stata una vera e propria rivelazione.

Nel 2006, con un nuovo design, ancora più sofisticato, un comfort superiore e un impianto frenante di ultima generazione, FJR1300A è destinata a mantenere la sua posizione di leadership tra le sport tourer. E la nuova FJR1300AS, con il suo sistema avanzato YCC-S per il controllo elettronico del cambio, per la prima volta al mondo offre a chi guida una sport tourer una tecnologia da Formula Uno.

FJR1300A 2006 SCHEDA TECNICA


MOTORE
Tipo4 cilindri in linea, 4 tempi raffreddato a liquido, 16 valvole, D0HC
Cilindrata1.298 cc
Alesaggio x corsa79,0 x 66,2 mm
Rapporto di compressione10,8:1
Potenza massima105,5 kW (143,5 HP) a 8.000 g/min.
Coppia massima134,4 Nm (13,7 kg-m) a 7.000 g/min.
LubrificazioneCarter umido
CarbutatoreIniezione elettronica
FrizioneIn bagno d'olio, a dischi multipli
AccensioneTCI
AvviamentoElettrico
Cambio5 marce, sempre in presa
TrasmissioneCardano

CICLISTICA
TelaioA diamante, in alluminio
Sospensione anterioreForcella telescopica, steli 48 mm
Escursione anteriore135 mm
Sospensione posterioreForcellone oscillante (leveraggi progressivi)
Escursione posteriore125 mm
Inclinazione canotto di sterzo26°
Avancorsa109 mm
Freno anterioreDoppio disco, 320 mm
Freno posterioreDisco 282 mm
Pneumatico anteriore120/70 ZR17 M/C (58W)
Pneumatico posteriore180/55 ZR17 M/C (73W)


DIMENSIONI
Lunghezza2.240 mm
Larghezza745 mm
Altezza1.330 mm
Altezza sella805 mm
Interasse1.550 mm
Distanza minima dal suolo135 mm
Peso a secco264 kg
Capacità serbatoio carburante25 litri
Capacità olio4,9 litri