Usiamo i cookie per comprendere come il nostro sito viene utilizzato e per poter così intervenire miglioradolo e migliorando i nostri prodotti, servizi e attività di marketing.

Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito. Tuttavia, potrete modificare in qualsiasi momento le vostre impostazioni. Per ulteriori informazioni relative ai cookie del nostro sito e al loro utilizzo vi invitiamo a leggere "la sezione dedicata alla gestione dei cookie".

 
Nuovo, estremo, esclusivo.
Per rispondere alle richieste pressanti dei piloti più esperti, alla ricerca di prestazioni supersportive estreme, per il 2006 è stata messa in produzione una versione YZF-R1 "SP", dalle specifiche superiori, al fianco della moto standard.

R1SP è il doveroso tributo alla tecnologia innovativa Yamaha e alla serie R. Sarà disponibile per il mercato Europeo in un'edizione limitata a sole 500 unità.

R1SP è un modello unico, perché non è solo una R1 di serie equipaggiata con un kit di parti aggiuntive. Piuttosto, è una moto con un percorso di sviluppo originale, dotata di componenti esclusivi, pezzi unici progettati e sperimentati specificamente per questa moto, in stretta collaborazione con Öhlins e Marchesini, due dei produttori più conosciuti e rinomati del mondo racing.

Colorazione speciale per versione SP.
La nuovissima YZF-R1SP è in vendita con una speciale colorazione di qualità straordinariamente elevata, per sottolineare la sua esclusività. La carrozzeria e il telaio hanno una finitura "Gun Smoke", lo stesso colore del telaio di MT-01. Il serbatoio a due tonalità di colore ha una sezione frontale nero opaca con diapason Yamaha dorato, mentre la sezione posteriore ha una verniciatura nera lucida.

Sospensioni anteriore e posteriore Öhlins.
Yamaha e Öhlins sono unite da una stretta collaborazione tecnica da molti anni. Quando Yamaha decise di produrre YZF-R1SP, gli specialisti svedesi delle sospensioni furono invitati a partecipare al progetto fin dall'inizio.

Yamaha ha lavorato intensamente con il team Öhlins per sviluppare un sistema di sospensioni che avrebbe offerto al pilota di YZF-R1SP un assetto eccezionale di avantreno e retrotreno. I nostri ingegneri e collaudatori hanno speso mesi sviluppando e testando la nuova forcella ed ammortizzatore, e il risultato finale è un sistema di sospensioni che offre prestazioni senza rivali, un equilibrio impeccabile ed una possibilità di messa a punto ottimale.

Inizialmente, R1SP venne provata con sospensioni anteriore e posteriore Öhlins di serie, ma i tecnici Yamaha hanno richiesto una serie di modifiche sostanziali alle specifiche, per adattarle alla nuova versione SP. Il sistema di sospensioni è uno dei più avanzati che siano mai stati adottati da una moto di serie Yamaha, ed è studiato per offrire una maneggevolezza eccezionale su strada e nei circuiti.

Novita_2006_YZF_R1SV_EUR_DET_01

Forcella Öhlins
Impreziosita da una verniciatura color oro, l'avanzatissima forcella Öhlins rappresenta il sistema di sospensioni più avanzato mai pensato per una moto di serie. Completamente regolabile nel precarico, in compressione e in estensione, è stata sviluppata per lavorare in sintonia con il nuovo ammortizzatore e offre una risposta eccezionale e una superiore qualità di guida.

I tecnici Öhlins hanno giocato un ruolo significativo nella progettazione e nella messa a punto delle sospensioni di YZR-M1, plurivittoriosa in MotoGP, e quest'esperienza preziosa è stata usata nello sviluppo del nuovo ammortizzatore e della forcella di R1SP.

La forcella, tecnologicamente avanzatissima, offre un numero di regolazioni superiori rispetto al modello di serie, e questo permette a chi la guida una taratura di precisione assoluta, per ottenere il massimo dalla ciclistica in una varietà di situazioni, in circuito e su strada.

Novita_2006_YZF_R1SV_EUR_DET_02

Sospensione posteriore regolabile in altezza con ammortizzatore Öhlins
Il nuovo ammortizzatore posteriore completamente regolabile Öhlins, sviluppato specificamente per R1SP, dispone di un regolatore idraulico del precarico, per tarature accuratissime nella guida su strada come in pista.

Oltre alle numerose possibilità di regolazione dell'ammortizzatore, la nuova sospensione posteriore è equipaggiata anche con un compatto regolatore d'altezza, collocato tra i leveraggi della sospensione. Questo sistema facilmente regolabile permette al pilota di YZF-R1SP di alzare o abbassare la posizione di guida, per un'escursione totale di 10 mm. E' possibile così adattarsi alle diverse condizioni della strada o della pista, evidenziando l'ampliamento della gamma di regolazioni della ciclistica di R1SP rispetto al modello di serie.

Novita 2006 YZF_R1SV

Frizione antisaltellamento
Un'altra importante differenza tra il modello di serie e R1SP è l'adozione di una frizione antisaltellamento sul modello SP in edizione limitata. Un dispositivo ereditato dalle competizioni che limita l'effetto freno motore e il conseguente bloccaggio della ruota posteriore durante le violente scalate e le staccate al limite, migliorando così la trazione e aumentando anche l'affidabilità del motore e della trasmissione.

Novita_2006_YZF_R1SV_EUR_DET_04

Cerchi Marchesini forgiati in allumino
Gli speciali nuovi cerchi leggeri sono stati sviluppati in collaborazione dai tecnici Yamaha e Marchesini, e presentano le stesse razze a "Y" di YZR-M1 di Valentino Rossi.

Per la prima volta questo tipo di cerchi viene usato da Yamaha su un modello di serie. Forgiati in alluminio secondo le specifiche dettate da Yamaha, offrono un risparmio di peso di 400 g rispetto alle ruote a 5 razze standard.

La rilevante riduzione dei pesi non sospesi, combinata con il perfezionamento del bilanciamento della rigidità sul nuovo telaio Deltabox V e con i benefici del forcellone più lungo, danno un contributo notevole alle caratteristiche di guida uniche di R1SP.

Novita_2006_YZF_R1SV_EUR_DET_05

Silenziatori color oro
Oltre alle sofisticate sospensioni Öhlins e ai leggeri cerchi Marchesini, la nuova YZF-R1 adotta anche i silenziatori sottosella verniciati in color oro, l'ideale complemento alla nuova colorazione "Gun Smoke", e sono cromaticamente abbinati all'emblema con i diapason Yamaha sul serbatoio.

Novita_2006_YZF_R1SV_EUR_DET_03

Targhetta edizione limitata
Ciascuno dei 500 esemplari di YZF-R1SP avrà una piccola targa con inciso il numero di matricola della moto, a sottolinearne l'esclusività.

YZF-R1SP - CARATTERISTICHE

  • Grafiche speciali di qualità elevata a sottolinearne l'esclusività
  • Derivata da YZF-R1 modello 2006
  • Telaio Deltabox V modificato con bilanciamento della rigidità rivisto*
  • Forcellone più lungo*
  • Peso sull'avantreno superiore dell' 1%*
  • Nuova piastra inferiore di sterzo*
  • Produzione limitata a soli 500 unità in Europa
  • Esclusiva forcella Öhlins
  • Esclusivo ammortizzatore Öhlins
  • Frizione antisaltellamento
  • Cerchi Marchesini forgiati in alluminio
  • Silenziatori verniciati color oro
  • Timer per i tempi sul giro
* Consulta la sezione YZF-R1 per ulteriori dettagli.

YZF-R1SP. Pronta per la strada, e per la pista
La nuova YZF-R1SP è il giusto omaggio ai 50 anni in cui Yamaha ha prodotto alcune tra le moto più innovative ed eccitanti del mondo. La prima motocicletta Yamaha di sempre, YA-1, vinse la prima gara a cui fu iscritta, e da allora Yamaha si è impegnata a fondo nella produzione di moto vincenti su strada e in pista.

Oggi, mezzo secolo dopo la prima vittoria, Yamaha domina in tutte le competizioni internazionali, e la nuova YZF-R1SP è l'espressione del nostro impegno assoluto nella creazione delle moto più entusiasmanti, performanti e tecnologicamente avanzate del mondo.

YZF-R1SP 2006 SCHEDA TECNICA


MOTORE
Tipo4 cilindri in linea inclinati in avanti, 4 tempi raffreddato a liquido, 20 valvole, D0HC
Cilindrata998 cc
Alesaggio x corsa77,0 x 53,6 mm
Rapporto di compressione12,4:1
Potenza massima128,7 kW (175 HP) a 12.500 g/min. *
Coppia massima106,6 Nm (11,0 kg-m) a 10.500 g/min. *
LubrificazioneCarter umido
CarbutatoreIniezione elettronica, valvole secondarie motorizzate
FrizioneIn bagno d'olio, a dischi multipli
AccensioneTCI (digitale)
AvviamentoElettrico
Cambio6 marce, sempre in presa
TrasmissioneCatena

* Senza airbox in pressione

CICLISTICA
TelaioDeltabox V in alluminio pressofuso
Sospensione anterioreForcella teleidraulica, steli 43 mm
Escursione anteriore120 mm
Sospensione posterioreForcellone oscillante (leveraggi progressivi)
Escursione posteriore130 mm
Inclinazione canotto di sterzo24°
Avancorsa97 mm
Freno anterioreDoppio disco flottante, 320 mm
Freno posterioreDisco 220 mm
Pneumatico anteriore120/70 ZR17 M/C (58W)
Pneumatico posteriore190/50 ZR17 M/C (73W)


DIMENSIONI
Lunghezza2.085 mm
Larghezza720 mm
Altezza1.105 mm
Altezza sella835 mm
Interasse1.415 mm
Distanza minima dal suolo135 mm
Peso a secco173 kg
Capacità serbatoio carburante (e riserva)18 litri (3,4 litri)
Capacità olio3,8 litri