Usiamo i cookie per comprendere come il nostro sito viene utilizzato e per poter così intervenire miglioradolo e migliorando i nostri prodotti, servizi e attività di marketing.

Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito. Tuttavia, potrete modificare in qualsiasi momento le vostre impostazioni. Per ulteriori informazioni relative ai cookie del nostro sito e al loro utilizzo vi invitiamo a leggere "la sezione dedicata alla gestione dei cookie".

 

Come portare un MITO al massimo...ed oltre

Condividi

Da quando è nato, nel 2001, Yamaha TMAX ha rivoluzionato il mondo dei maxiscooter. Del tutto inedite le caratteristiche sportive, mai visto prima il look aggressivo e spigoloso. Un esemplare unico nel panorama delle due ruote, che diventa ancora più dinamico e grintoso del 2012. Per andare oltre il massimo...

Nel 2011 Yamaha lanciò una sfida a tre dei migliori elaboratori di moto del mondo: trasformare Yamaha VMAX in qualcosa di unico, che riflettesse il loro stile personale. Quest'anno l'asticella si è ulteriormente alzata. Dopo essersi divertiti a liberare la loro creatività, i tre visionari: Marcus Walz, Ludovic Lazareth e Roland Sands hanno lavorato duramente per ridurre lo spirito di TMAX all'essenziale, e dargli nuova vita a partire praticamente dello scheletro.

Conosciuto per la grinta delle sue creazioni, con sospensioni ribasatte e linee estreme, Walz si è concentrato nell'ideazione di linee che esprimessero potenza e personalità, senza intaccare le leggendarie prestazioni stradali di TMAX. Ludovic Lazareth ha dovuto guardare ancora più in alto, verso il cielo per cercare l'ispirazione...

Marcus Walz Ludovic Lazareth Roland Sands

 

Hyper Modification big paragraph